AttualitàCronacaPolitica

FOLLIA A FOGGIA Dipendenti comunali minacciati con le armi per le tasse troppo alte

“Si avvisa che in questo Comune è fatto espresso divieto di rivolgersi ai dipendenti comunali con minacce di morte, insulti e atteggiamenti violenti. Pertanto, prima di entrare nella sede municipale, ricordandoci di vivere in un paese civile, lasciamo a casa minacce, fucili e pistole”. Un monito quasi goliardico, in pieno stile carnevalesco, se non fosse che il sindaco di Castelnuovo della Daunia, piccolo centro in provincia di Foggia, Guerino De Luca, è stato costretto a pubblicarlo veramente all’ingresso degli uffici comunali, sulla pagina web dell’ente e sul suo profilo facebook. Lascia interdetti la motivazione. “Da qualche tempo, presso gli uffici comunali si verificano gravi episodi da parte di alcuni cittadini e utenti”. Tradotto: persone che non vogliono pagare le tasse che minacciano di morte gli impiegati comunali, a volte anche a mano armata. Adesso De Luca confida “nel buon senso e nella collaborazione di tutti” e sottolinea “che gli uffici comunali sono e saranno sempre a servizio del cittadino”. C’è da chiedersi se l’hanno capito proprio tutti, anche perché in caso contrario, il sindaco si dice “costretto ad intervenire”. 130222

Castelnuovo della Daunia (Fg)

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button